catalinafilip.com logo
« < >

Maria's funeral.


Maria's funeral.
Maramures is located in the North West of Romania, on the border with Ukraine. When I write about my beloved Maramures I always refer to the historical Maramures, the one where the villages have remained unchanged over time, that land where tradition is preserved, where people still work in the fields, that place where children still play with simple things, leaving aside the wake of well-being that envelops the rest of Europe.
Poienile Izei, is a small village lost in the historical Maramures: a funeral was underway when I arrived; the funeral of Maria, an 83-year-old woman who has always lived in her beloved village and has never moved. I was a bit afraid of disturbing, but against the expectations I was welcomed as if I were a family person. Me, a photographer, for them I was even seen as an important person who participated in their pain and I followed all the moments of the Orthodox funeral rite. The whole village participates in the ceremony, including children, who very often do not understand the meaning of death and it is almost a game for them to carry wreaths along the road to the cemetery. After the Mass, the coffin is carried by hand by relatives and grandchildren, on a slow journey to the cemetery, with some interruption by the priest who calls for a prayer for Maria. After the burial everything ends with a banquet to which I too have been invited along with the rest of the village, without being able to refuse, and in the name of the deceased we ate and drank the Horinca (the local artisan grappa).
Photographing the funeral in Maramures was a unique experience, intense and moving and at the same time unexpectedly "normal", as I was welcomed and invited to participate.
ps: Maria's years on the coffin are wrong









Il Maramures si trova nella zona Nord Ovest della Romania, al confine con l’Ucraina. Quando scrivo del mio amato Maramures mi riferisco sempre al Maramures storico, quello dove i villaggi sono rimasti immutati nel tempo, quella terra dove si cerca ancora di preservare la tradizione, il lavoro manuale nei campi, quel posto dove i bambini giocano ancora con le cose più semplici, tralasciando la scia di benessere che avvolge il resto dell’Europa.
Poienile Izei, è un piccolo villaggio sperduto nel Maramures storico: quando sono arrivata era in corso un funerale; il funerale di Maria, una donna di 83 anni, che ha vissuto sempre nel suo amatissimo villaggio e non si è mai spostata. Avevo un po’ di timore di disturbare, ma contrariamente alle aspettative sono stata accolta come se fossi una persona di casa. Io, fotografa, per loro ero addirittura vista come una persona importante che partecipava al loro dolore ed ho seguito così tutti i momenti del rito del funerale Ortodosso. Alla cerimonia partecipa tutto il villaggio, inclusi i bambini, i quali molto spesso non capiscono il significato della morte e per loro è quasi un gioco portare le corone di fiori lungo la strada verso il cimitero. Dopo la messa, la bara viene portata a mano da parenti e nipoti, in un lento cammino verso il cimitero, con qualche interruzione del prete che invoca una preghiera per Maria. Dopo la sepoltura tutto si conclude con un banchetto al quale anche io sono stata invitata insieme al resto del villaggio, senza poter rifiutare, e nel nome della defunta abbiamo mangiato e bevuto la Horinca (la grappa artigianale del luogo).
Fotografare il funerale nel Maramures è stata un’esperienza unica, intensa e commovente e allo stesso tempo inaspettatamente “normale”, per come sono stata accolta e invitata a partecipare.
Share
Link
https://www.catalinafilip.com/maria_s_funeral-r12313
CLOSE
loading