catalinafilip.com logo

Desolata

LA DESOLATA"

The procession, the Addolorata, of Canosa di Puglia in Italy is surrounded by an atmosphere of suggestive mysticism which announces the drama that will be consumed shortly according to the symbolism of the Sacred Mysteries and the torture tools of Our Lord. As in a movie, the numerous sequences of the Via Crucis alternate "showing" the sufferings and humiliations inflicted on man by other men and for whom Christ,
with a resigned and aware look, from above the Cross, with a faint voice he will beg the Father to forgive "those who do not know what they are doing".
The poignant notes of the "tears" of hundreds of girls, tearing the morning air of Holy Saturday, they will be the soundtrack of Desolata.
The reason behind the feeling of this devotion to Our Lady alive and palpable,
is surely the fact that the poignant Hymn of the Desolate is sung by a chorus of girls who do not show their face to make it,
still today, free from any kind of exhibitionism and personalistic characterization, so as to fully represent the cry of the Mother of the crucified Christ, human in agony for the loss of his son, but at the same time divine in the awareness of the redemptive value of His death.



La processione, l’Addolorata, di Canosa di Puglia si manifesta in un clima di suggestiva misticità, annuncia il dramma che si consumerà a breve raccontato,
poi, dalla simbologia dei Sacri Misteri e dagli attrezzi di tortura di Nostro Signore.Come in un film,
si avvicendano le numerose sequenze della Via Crucis “mostrando” le sofferenze e le umiliazioni inflitte all’Uomo da altri uomini e per i quali Cristo ,
con sguardo rassegnato e consapevole, dall’alto della Croce, con fievole voce supplicherà il Padre di perdonare lo stesso “coloro che non sanno quello che fanno”.
Le struggenti note del “pianto” di centinaia di ragazze, lacerando l’aria mattutina del Sabato Santo,
saranno la colonna sonora della Desolata.
Ciò che continua a rendere viva e palpabile questa devozione alla Madonna, ,
è sicuramente il fatto che lo struggente Inno della Desolata sia cantato da parte di un coro di ragazze che non esibiscono il loro volto per renderlo,
tutt’oggi, scevro di ogni tipo di esibizionismo e caratterizzazione personalistica, così da rappresentare appieno il pianto della la Madre del Cristo crocifisso,
umano nello strazio per la perdita del figlio, ma contemporaneamente divino nella consapevolezza della valenza redentiva della Sua morte.

Inutile dire che cosa ho provato ,e quanto sia stato toccante ed emozionante questa processione per me..

Le parole non bastano….

Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata
Desolata

21 images | slideshow

Share
Link
https://www.catalinafilip.com/desolata-r1242
CLOSE
loading